skip to Main Content

21, 28 ottobre – 4,11 novembre – Workshop di scrittura e di educazione allo sguardo

95,00

Come nasce una storia? Quali sono le fasi proprie della scrittura? Come può lo sguardo “animare” le cose del mondo? E il gioco arricchire il nostro immaginario?

Un’esperienza teorico-pratica da non perdere.

 

Docenti:

Lilith Moscon, autrice, teatro terapeuta, coach

Patrizia Menichelli, artista, formatrice, designer, performer e regista 

Numero di ore complessive: 8

Destinatari: insegnanti, educatori/educatrici, bibliotecari/bibliotecarie, librai/libraie, operatori/operatrici del settore librario e teatrale, scrittori, attori, curiosi.

Dati del partecipante

Prezzo del prodotto
Totale opzioni aggiuntive:
Totale dell'ordine:
Categorie: , ,

Descrizione

 

Obiettivi

Il corso ha lo scopo di fornire agli insegnanti e agli interessati, suggestioni utili per ideare attività legate alla scrittura e alla poetica dei sensi.

Lavoreremo assieme a livello pratico e teorico su alcune domande: come nasce una storia? Quali sono le fasi proprie della scrittura? Come può lo sguardo “animare” le cose del mondo? E il gioco arricchire il nostro immaginario?

Saranno offerti spunti di riflessione e proposte di lavoro, rivolti alla scrittura e alla narrazione poetica, come forme di esperienza di sé e del mondo, come chiave per osservare, sentire.

I partecipanti riceveranno una bibliografia relativa ai nuclei teorici che verranno affrontati durante il percorso e una guida pratica per strutturare attività e giochi a partire da un testo narrativo.

Il testo che sarà utilizzato come punto di partenza è “Il mago Tre-Pi” (Telos Edizioni), di cui ogni partecipante riceverà una copia.

 

Destinatari: insegnanti, educatori/educatrici, bibliotecari/bibliotecarie, librai/libraie, operatori/operatrici del settore librario e teatrale, scrittori, attori, curiosi.

Durata del corso: 8 ore

Descrizione: il percorso si articola in quattro diversi momenti

Mercoledì 21 ottobre, ore 18.00 – 20.00: “Il gioco e la scrittura come forme d’indagine”;

Mercoledì 28 ottobre, ore 18.00 – 20.00: “La scatola magica dei racconti: come iniziare a scrivere”;

Mercoledì 4 novembre, ore 18.00 – 20.00: “I dettagli del mondo prendono vita. La narrazione si fa strada”;

Mercoledì 11 novembre, ore 18.00 – 20.00: “Trasformare le domande in esperienze poetiche”.

 

Metodologie: esercizi di scrittura, giochi, aula virtuale, lavori di gruppo, metodologia del Teatro de los Sentidos.

Costo: euro 95 comprensivi di una copia del libro e dei costi di iscrizione e iva

 

ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE:

 

CARTA DOCENTE:

 

Il corso si terrà in modalità online. La piattaforma utilizzata è Zoom. Ai partecipanti verrà inviato il giorno prima del corso un link per accedere all’aula virtuale.

 

Il corso si attiverà al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti

Per info: scuolaeformazione@telosedizioni.it

 

Chi sono le formatrici?

 

 

Lilith Moscon

Autrice, teatro terapeuta, coach

www.lilithmoscon.com

Sono laureata in filosofia, diplomata in psicodramma presso l’istituto Psychodramaforum di Berlino e in Linguaggio Sensoriale e Poetica del Gioco presso il Teatro de los Sentidos di Barcellona. Collaboro con la rivista online Doppiozero e con la casa editrice Telos in qualità di autrice e formatrice.

Executive Coach dell’ Executive Coaching Institute di Berkeley , sto concludendo una formazione in terapia della Gestalt. Per ragazzi ho pubblicato Vedo, non vedo, vedo più in là (Einaudi Ragazzi, 2013), Un regalo para Nino (A buen paso, 2016), Il mago Tre- Pi (Telos Edizioni, 2017),  Il piccolo regno nel bosco (ELI Edizioni, 2018), La más grande del mundo! (Combel Editorial, 2018), Lola busca su cola (Combel Editorial 2018), Monsieur Magritte (Libri Volanti, 2018), L’archeologo delle parole (Telos Edizioni, 2018), Anche Superman era un rifugiato (Il Battello a Vapore, 2018), Il ragazzo dal mare negli occhi (Telos Edizioni, 2019), “La fattoria degli animali” (Gallucci editore, 2020).

 

 

 

Patrizia Menichelli

Artista, formatrice, performer, regista, costumista e scenografa

www.arsinteatro.it

Ricercatrice di metodologie sensoriali applicate al teatro e all’arte, all’educazione, ai processi artistici di partecipazione sociale. Le sue opere e il suo lavoro di ricerca si muovono in varie direzioni, dalla ricerca dei valori teatrali della maschera e del costume, per approfondire il lavoro dell’attore – abitante di spazi immaginari, fino alla creazione di percorsi e installazioni sensoriali, attraverso una proposta poetica e drammaturgica. Dal 1996 si dedica in maniera permanente alla poetica del teatro dei sensi, approfondendo la sua ricerca nei percorsi/spettacolo di Enrique Vargas e del Teatro de los Sentidos (Spagna). Fa parte del nucleo storico di artisti ricercatori della compagnia ed è un’insegnante della Escuela de los Sentidos. Collabora con E. Vargas per il Master dell’Università di Girona, Poetica del Gioco e Linguaggio Sensoriale. Per  Arcadia – Ars In, Associazione Culturale di Firenze, crea progetti indipendenti sia performativi che formativi: installazioni/spettacolo e laboratori interdisciplinari, collaborando con istituzione pubbliche e private.

 

 

Close search

Carrello