skip to Main Content

Crediamo nel diritto e nell’educazione alla lettura, crediamo che leggere sia un ESERCIZIO ma anche un PIACERE, un momento di GIOCO, di RICERCA, di SCOPERTA.

Crediamo che il lettore, per un verso, sia direzionato dallo strumento, cartaceo o digitale, per altro verso, tenga lui stesso le fila del proprio processo di lettura.

Fabiana Illiano

Psicologa, specializzanda Scuola di Specializzazione in Psicologia Clinica della Sapienza di Roma

Sono da sempre interessata alle interazioni e ai gruppi.
Lavoro da anni con ragazzi con DSA occupandomi di valutazioni, progetti di intervento e sostegno psicologico.
Appassionata di scrittura, lettura e di storie ed illustrazioni per bambini, come psicologa credo nel potere trasformativo della lettura come stimolo di riflessione e quale elemento utile allo sviluppo dell’immaginazione, soprattutto di quella infantile ed adolescenziale.

Ilaria Papiri

Docente, traduttrice, tutor DSA

Da anni anni lavoro nel settore dell’insegnamento come insegnante
e come tutor. Sono specializzata nell’insegnamento delle lingue straniere e nell’approccio alle lingue straniere (inglese, francese, spagnolo) nei ragazzi con disturbi specifici dell’apprendimento.
Ho sempre pensato che il ruolo dell’insegnante sia quello di creare un ponte che aiuti gli studenti, attraverso un percorso, a raggiungere degli obiettivi. Il docente è colui che aiuta gli studenti a passare dall’altro lato del ponte, mostrando loro la strada, tenendoli un po’ per mano e lasciandoli poi andare da soli.

Gioia Santacaterina

Filosofa, neuropsicomotricista dell’età evolutiva

Ho deciso di diventare una neuropsicomotricista dell’età evolutiva per prendermi cura delle disabilità emotive, cognitive e motorie dei bambini e per promuovere in loro lo sviluppo delle loro capacità, che diversamente rimarrebbero costrette e nascoste. Nella mia esperienza lavorativa ho imparato che se l’ambiente è adatto ognuno può agire su di esso, ognuno può essere libero di esperire e scoprirsi capace.

Benedetta Bacile

 

Lavoro come insegnante e formatrice nel settore dell’italiano L2 da più di dieci anni; questo lavoro non è mai uguale a se stesso ma ti invita ogni giorno a metterti in discussione, per poter dare il meglio ai tuoi studenti e renderli il più possibile autonomi e consapevoli durante il processo di apprendimento.

Close search

Carrello